LOGO TIRRENO
“Anche il “Primo e pizza bike” presente in forze all’Eroica

09 ottobre 2008 —   pagina 11   sezione: Prato

PRATO. Si è svolta domenica scorsa a Gaiole in Chianti, in provincia di Siena, l’edizione 2008 de “L’Eroica”, manifestazione non agonistica con bici d’epoca che si svolge in gran parte sulle strade bianche e sterrate attraverso le splendide colline senesi. Una manifestazione del genere non poteva mancare nel palmares di una società come la “Primo e Pizza Bike” che fa dell’escursionismo e dello stare insieme in allegria i propri valori fondanti. E allora i soci si sono organizzati per una due giorni all’insegna del divertimento e della fatica, che indubbiamente si fa nel percorrere quelle affascinanti, uniche strade bianche e sterrate, entrate oramai nel cuore di tutti gli appassionati delle due ruote.

L’avventura è cominciata il sabato con il trasferimento della comitiva di circa 80 persone formata dai ciclisti, dai loro familiari e dagli amici in uno splendido agriturismo ubicato sulle colline attorno Gaiole, dove si sono potute gustare le produzioni di vino e le altre specialità gastronomiche locali. La domenica i 29 soci della squadra si sono vestiti con le maglie d’epoca appositamente realizzate per la manifestazione, sono saliti in sella alle loro bici, alcune veramente d’epoca, e assistiti dalla macchina “ammiraglia” anch’essa d’epoca (una Fiat 1100 del 1964) hanno cominciato a pedalare sul percorso scelto di 75 km che si snoda nel paesaggio unico delle colline del Chianti. La fatica che si fa non è cosa da poco, ma lo stare assieme in bici per tante ore, lo scherzare, l’aiutarsi a vicenda nei momenti della forature o delle cadute, il condividere metro per metro quelle strade che ti riportano ad un ciclismo forse perduto nei tempi lontani sono una emozione e un piacere indescrivibili che i 29 “atleti” non scorderanno. Anche l’arrivo “trionfale”, nel pomeriggio, tutti insieme nel centro di Gaiole, con la banda che suonava e l’applauso della gente sono stati momenti di grande emozione e soddisfazione, coronati poi dalla premiazione ricevuta per essere stati tra le squadre più numerose e “caratteristiche” della manifestazione. I 29 protagonisti della splendida avventura sono stati: Alessi Cristiano, Bacci Davide, Bambi Francesco, Bardelli Massimo, Becucci Stefano, Bigagli Gianluca, Billi Endrio, Borselli Raffaele, Camuso Saverio, Cianti Giancarlo, D’Ascanio Rossano, De Martino Fabio, Dini David, Forasassi Maurizio, Galloni Lorenzo, Gelli Maurizio, Grassi Renzo, Guarducci Claudio, Lelli Mauro, Maggini Franco, Magni Maurizio, Marchettini Daniele, Menicacci Giovanni, Morganti Dino, Nanni Marco, Nistri Massimiliano, Pacini Stella, Sassetti Federico e Tremmaglia Marcello. Tutti intenzionati a ripetere il prossimo anno, se possibile, l’esperienza fatta.